Ricerca
Categoria
 
Immobili: le detrazioni fiscali per il 2017
Immobili: le detrazioni fiscali per il 2017

Ancora una chance per fruire dei bonus edilizi. La proroga delle agevolazioni fiscali è disposta dalla legge di Bilancio 2017, che introduce anche diverse novità. Oltre alla detrazione maggiorata IRPEF per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio, fino al 31 dicembre 2017, resterà in vigore, ma con restrizioni, il bonus mobili. Confermato l’ecobonus per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici: la detrazione sarà valida fino al 31 dicembre 2017 (31 dicembre 2021 per i condomini) e sarà maxi per alcuni interventi “qualificati”. La legge di Bilancio interviene anche ridisegnando sia la disciplina del sisma bonus, stabilizzato fino al 31 dicembre 2021 ed esteso alla zona sismica 3, sia il bonus alberghi prorogato a tutto il 2018, con un’aliquota pari al 65%. 

La legge di Bilancio 2017 ha prolungato infatti i termini per usufruire delle detrazioni d’imposta previste per la riqualificazione energetica degli edifici, il recupero del patrimonio edilizio e l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici destinati all’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione.

Ecobonus

L’ecobonus, la detrazione per l’efficienza energetica, sarà pari al 65% e sarà valido fino 31 dicembre 2017 per interventi effettuati su singole unità immobiliari.

Per gli interventi di riqualificazione energetica che riguardano le parti comuni degli edifici condominiali, la detrazione è allungata fino al 31 dicembre 2021, e potrà salire al 70% se l’intervento interessa almeno il 25% dell'involucro edilizio e al 75% se l’intervento è destinato a migliorare la prestazione energetica invernale ed estiva delle parti comuni condominiali.

Bonus al 50% per le ristrutturazioni

Prorogata fino al 31 dicembre 2017 la detrazione maggiorata IRPEF del 50%, con una spesa massima di 96.000 euro, per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio.

Bonus mobili con restrizione

Resterà in vigore fino al 31 dicembre 2017 anche il bonus mobili, la detrazione IRPEF del 50% per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici efficienti finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione. Nel 2017, tuttavia, sarà possibile beneficiare del bonus solo in relazione a lavori di recupero del patrimonio edilizio iniziati a partire dal 1° gennaio 2016.

Sisma bonus

Per gli interventi relativi all’adozione di misure antisismiche, dal 2017 e fino al 2021 sarà in campo il nuovo sisma bonus. La detrazione, da ripartire in 5 quote annuali, sarà pari al 50%, con il limite di spesa di 96.000 euro, e potrà essere fruita per la messa in sicurezza statica di edifici adibiti ad abitazione e ad attività produttive, ricadenti nelle zone sismiche 1, 2 e 3. Il bonus sarà elevato al 70% o all’80% in caso di miglioramento di una o due classi di rischio. Per i condomìni, la percentuale di detrazione aumenterà rispettivamente al 75% e 85%.

Bonus alberghi

Extra-time di due anni anche per il bonus alberghi, il credito d’imposta per la riqualificazione delle strutture ricettive turistico alberghiere. Il bonus è prorogato a tutto il 2018, con un’aliquota pari al 65%, ed è esteso agli agriturismi. 

Indietro

Data: lunedì 20 marzo 2017
Autore: