Ricerca
Categoria
 
Bonus casa 2020, ecco le detrazioni e gli incentivi in Legge di Bilancio
Bonus casa 2020, ecco le detrazioni e gli incentivi in Legge di Bilancio

Bonus casa 2020, la Legge di Bilancio ha previsto un corposo pacchetto di incentivi e detrazioni per i contribuenti, fatto di proroghe e anche di novità.

Faranno parte della Finanziaria 2020 tutti i bonus che riguardano i lavori in casa già presenti nel 2019.

Dunque, per il prossimo anno i contribuenti potranno approfittare del bonus ristrutturazioni, che è di sicuro tra i più apprezzati, così come l’ecobonus e il sismabonus, per la riqualificazione energetica e la riduzione del rischio sismico.

Confermato nella Legge di Bilancio 2020, consiste nella possibilità di beneficiare della detrazione IRPEF del 50% delle spese sostenute, fino a un massimo di 96.000 euro per singola unità immobiliare. 

Collegato al bonus ristrutturazioni, anche il bonus mobili è stato rinnovato per il 2020.

I contribuenti che approfittano del bonus mobili possono detrarre il 50% delle spese sostenute fino ad un massimo di 10.000 euro se effettuano lavori di ristrutturazione e comprano mobili nuovi o elettrodomestici di classe elettronica A+ e A per arredare l’immobile ristrutturato. Anche per il bonus elettrodomestici va effettuata la trasmissione dei dati all’ENEA.

 

Lavori in casa, l’Ecobonus 2020

L’ecobonus è la detrazione IRPEF o IRES riconosciuta ai contribuenti che effettuano lavori per il risparmio energetico su edifici esistenti.

Il bonus viene erogato nella forma di riduzione delle imposte dovute, in 10 rate annuali di pari importo.

In base al tipo di lavoro effettuato, le detrazioni vanno dal 50% al 70%, fino ad arrivare all’85% per i lavori in condominio.

Tra gli interventi per cui è possibile richiedere l’ecobonus ci sono i lavori di riqualificazione energetica, ad esempio l’installazione di pannelli solari, di pareti isolanti, coperture e pavimenti, ma anche infissi e schermature solari.

Indietro

Data: venerdì 10 gennaio 2020
Autore: